Come uscire dalla tua zona di comfort

Molte persone evitano di lasciare la propria zona di comfort perché li fa sentire ansiosi. Uscire dalla tua zona di comfort non deve comportare l’abbandono del tuo lavoro senza uscita o parlare con uno sconosciuto, ma piuttosto, semplicemente cambiare la tua routine.

Sviluppare abitudini che oltrepassino i tuoi limiti ti aiuterà a imparare ad abbracciare l’incertezza e diventare più adattabile. Ecco alcuni modi per iniziare:

1. Prendi un rischio

Uno dei modi migliori per uscire dalla tua zona di comfort è provare cose nuove. Che si tratti di intraprendere un nuovo progetto al lavoro, iscriversi a un corso o semplicemente provare a dire “sì” più spesso, provare nuove esperienze può aiutarti a superare le tue paure ed espandere la tua zona di comfort.

Molte persone credono di essere più tolleranti al rischio di quanto non siano in realtà, quindi è importante iniziare in piccolo e gradualmente spingere i propri limiti. Ad esempio, se hai paura di parlare in pubblico, inizia partecipando a una riunione di Toastmasters. Se sei nelle vendite, prova una sfida aggressiva come chiamare 100 potenziali clienti in un determinato periodo di tempo.

Un altro modo per allungare la tua zona di comfort è apportare un cambiamento fisico. Ciò potrebbe includere l’avvio di un nuovo programma di esercizi, un’alimentazione più sana o persino l’eliminazione della televisione e una passeggiata all’aperto. Ottenere supporto da amici e familiari, o da un terapista BetterHelp, può anche essere utile per mantenerti responsabile dei tuoi obiettivi.

2. Fai un piano

Per uscire dalla tua zona di comfort, devi avere un piano. Suddividere i tuoi obiettivi in piccoli passi e creare punti di riferimento ti aiuterà ad arrivare dove vuoi essere. È anche una buona idea trovare un partner responsabile o unirsi a un gruppo di menti per ritenerti responsabile.

Dai un’occhiata alla tua paura e determina cosa ti impedisce di uscire dalla tua zona di comfort. Potresti scoprire che la paura riguarda più il sentirsi a disagio che l’essere effettivamente in pericolo. Ad esempio, se hai paura di parlare in pubblico, esercitati a parlare apertamente durante le riunioni di lavoro o unisciti a un club Toastmasters per sentirti a tuo agio di fronte alle persone.

Uscire dalla tua zona di comfort può essere spaventoso, ma è importante spingerti fuori in piccoli modi ogni giorno per crescere e imparare. Uscendo dalla tua zona di comfort in piccoli modi, puoi costruire lentamente la fiducia necessaria per affrontare le sfide più grandi della vita.

3. Chiedi aiuto

Il modo migliore per uscire dalla tua zona di comfort è chiedere aiuto. Più lo fai, più facile diventerà. Alla fine, sarai in grado di affrontare sfide più grandi senza sentirti ansioso o nervoso.

Tuttavia, molte persone trovano difficile chiedere aiuto. Ciò può essere dovuto alla paura di apparire deboli o insicuri. Potrebbe anche essere dovuto a norme culturali che incoraggiano l’autosufficienza piuttosto che chiedere assistenza.

Sebbene sia importante essere in grado di funzionare in modo indipendente, ciò non significa che non puoi chiedere aiuto quando ne hai bisogno. Devi solo farlo nel modo giusto. Ad esempio, invece di scusarti per aver chiesto aiuto, dovresti controllare se è il momento giusto per parlare e poi spiegare perché hai bisogno di aiuto. Questo li farà sentire più a loro agio nell’aiutarti e renderà più probabile che ti offrano il loro supporto in futuro.

4. Dì “Sì”

Prendere piccoli rischi e uscire dalla tua zona di comfort può aiutarti a crescere come individuo. Può anche aprire la strada a una vita personale più appagante e a una carriera professionale di successo.

Se vuoi uscire dalla tua zona di comfort, prova a dire “Sì” più spesso. Ad esempio, se i tuoi amici ti invitano a fare qualcosa di nuovo, come il karaoke o provare un nuovo cibo, rispondi di sì. Allo stesso modo, se qualcuno che conosci ha bisogno del tuo aiuto, rispondi di sì. Anche se è fuori dalla tua zona di comfort, dare una mano può essere gratificante in molti modi.

Uscire dalla tua zona di comfort può essere spaventoso, ma è essenziale per la crescita personale. Inizia in piccolo, chiedi aiuto e trova un mentore che ti tenga in carreggiata. Più ti alleni, più facile sarà uscire dalla tua zona di comfort. E ricorda che va bene fallire: la chiave è imparare dai tuoi errori e riprovare.